Il dolore al coccige

Il dolore al coccige o coccigodinia è caratterizzata da dolore nella regione del coccige con irradiazione al pavimento pelvico.

L’osso svolge un ruolo importante nell’architettura del bacino e del pavimento pelvico per le sue correlazioni muscolari e fasciali garantendo l’equilibrio pressorio della cavità pelvica.

Il dolore coccigeo può anche essere causato da traumi diretti come ad esempio cadute sugli sci che alterano la mobilità del bacino con compressione dell’osso sacro tra le ossa iliache con creazione di compensi e dolore.

Se non trattato può essere un fattore predisponente per la lombalgia.

Un segno clinico valutabile è l’alterata mobilità con iper, ipo o immobilità del coccige, che può essere valutata con dei test di provocazione dei sintomi dolorosi o grazie alla respirazione.

Per limitare il dolore si utilizzano farmaci antinfiammatori non steroidei, la ciambella sulla sedia per ridurre la compressione sull’osso e la terapia fisica.

Il trattamento manipolativo osteopatico agisce con tecniche dirette sul bacino e sulla colonna vertebrale in modo da rilasciare i muscoli e i legamenti pelvici migliorando la tensione e ripristinando la corretta mobilità articolare.

Le tecniche permettono di normalizzare le tensioni della fascia addomino-pelvica gestendo le pressioni endo-addominali e pelviche.

Bibliografia